RICCARDO GROSSO & RGBAND

Riccardo Grosso & RGBand propongono un Electric Blues personale dove un’armonica dallo stile moderno e contemporaneo, che si ispira a Paul Buttefield e Charlie Musselwhite, anziché a Little Walter, guida un quartetto che grazie al suo suono rotondo, pastoso e avvolgente
derivato dal Blues Elettrico di Chicago, riesce ad andare oltre il solito esercizio di stile.

Dopo due album (Right Now, 2014 e 21.12 live at Teatro Del Pane, 2015) che hanno riscosso gli apprezzamenti della stampa europea e catturato l’attenzione di artisti come Charlie Musselwhite (“Sono Fantastici!”), la band ha iniziato a suonare regolarmente oltre i confini nazionali, calcando i palchi di festival e club in Svizzera, Germania,
Francia, Austria, Polonia.

Il sound si ispira da sempre a Muddy Waters, Willie Dixon, Sonny Boy Williamson II, Paul Butterfield e Slim Harpo, così elettrico e personale che si fonde con le canzoni originali della RGBand.

 

Tutto iniziò con l’idea di una Blues Band che non suonasse una lista di standard, ma che offrisse un filo conduttore logico nel sound e nei contenuti.

Idea che ha portato il cantante e armonicista Riccardo Grosso a mollare tutto e trasferirsi a New Orleans. Nella “Crescent City” inizia subito a collaborare con Johnny Sansone e suonare in città.

Questo di contaminare la musica tipico di New Orleans influenza Riccardo che torna per mescolare i nuovi insegnamenti al sound contemporaneo che fin dall’inizio ha caratterizzato la band: dalle forti atmosfere, orientato alla canzone Blues e lasciando un buono spazio per l’improvvisazione, come nel miglior Blues del West Side Chicago.

Una RGBand che si è modellata negli anni fino all’attuale formazione.

 

 

 

 

“..fantastici!” (Charlie Musselwhite)

…un successo straordinario!” – (Wasser Prawda – DE)

…uno dei maggiori gruppi sulla scena Blues internazionale!” – (Zicazine – FR)

“...quello che Grosso qui, con l’armonica, è il top!” – (Roots Time – BE)