RICCARDO GROSSO & RGBAND

Riccardo Grosso e la sua band sono una miscela esplosiva di Blues elettrico dalle sonorità originali ma ispirate allo stile crudo e metallico nato e cresciuto in quella ferrigna Chicago tra gli anni 50 e 70. La loro stella polare è un comandamento fondamentale, insegnato dai grandi maestri: “Nessuno vuole delle fotocopie di qualcun altro”.

Vengono da Treviso, immersa nelle terre del Prosecco, e per chi non lo sapesse, vicino a Venezia, Italia.

Riccardo Grosso è uno dei più passionali interpreti del Blues in Italia. Con la sua voce roca, potente e seducente, guida la band suonando l’armonica. In quello stile diretto e così suggestivo si riconoscono le tracce di Paul Butterfield, Charlie Musselwhite, Junior Wells e Sonny Boy Williamson II. Un talento, il suo, che lo annovera (parola di critica e pubblico) tra i migliori armonicisti sulla scena Blues europea contemporanea. Come molti suoi colleghi, arriva il momento di immergersi nell’humus che lo ha generato, in quelle terre dove la musica si respira come l’aria, si gusta come il cibo e nel 2010 si ferma a New Orleans dove suona e collabora con alcuni dei migliori musicisti della Big Easy.

Il resto della storia è un never ending tour.

Nella formazione. oltre a Riccardo, militano dei pezzi di grosso calibro: Stefano Pagotto alla chitarra, Massimo Fantinelli al basso e Andrea D’Ostuni alla batteria, tutti indispensabili ad uno show imprevedibile; un susseguirsi di storie e musica, abilmente raccontate e suonate, con amore rispetto, per il blues e per chi li ascolta.

 

Negli ultimi anni Riccardo Grosso & RGBand sono stati impegnati nei tour sui palchi di alcuni tra i più prestigiosi club e festival Blues europei (in Polonia, Germania, Svizzera, Francia e Italia spiccano i nomi di club come il Chabah, Bluesiana, Blue Garage, Hall Blues Club, Harmonica Bridge Festival, Out Of The Blue’s Festival, Basel Summer Blues, Bellinzona Blues Sessions, Suoni di Marca), hanno pubblicato due album (“Right Now” 2014; “21.12 live at Teatro Del Pane” 2015 il cui master è stato curato da Bill Roberts, master engineer di Elvis Costello e Eric Clapton), e sono stati recensiti in tutta Europa oltre ad essere in costante rotazione sulle Blues radio di mezzo mondo (U.S.A, Europa, Australia, America Latina).

Chicago Blues Project”: Dopo aver seguito la scuola di pensiero di New Orleans lasciando che le influenze musicali dal “sud del confine” ispirassero la band, oggi Riccardo Grosso & RGBand stanno lavorando ad un nuovo album con il concept del “Chicago Blues Project”, una selezione stilistica all’interno della quale vivono i classici del Blues di Chicago accanto ai nuovi brani originali inseriti nella cornice sonora tipica del Chicago Blues.

C’è un comandamento non scritto, nel mondo del Blues” – commenta Riccardo Grosso – “e che si trova praticamente in ogni intervista ai grandi Bluesman. Tutti loro dicono ‘nessuno vuole delle copie carbone’ di qualche altro musicista o di qualche altra band. Ecco! Quello è il nostro motto: seguiamo quella lezione!

 

 

 

“..fantastici!” (Charlie Musselwhite)

…un successo straordinario!” – (Wasser Prawda – DE)

…uno dei maggiori gruppi sulla scena Blues internazionale!” – (Zicazine – FR)

“...quello che Grosso qui, con l’armonica, è il top!” – (Roots Time – BE)