RICCARDO GROSSO & RGBAND

Se siete in un negozio di dischi e camminate fino a trovarvi ad uguale distanza tra lo scaffale dei dischi Folk, Jazz, Rock, Pop e Blues e venite attratti magneticamente da quest’ultimo, sarete nel punto nel quale possiamo mettere Riccardo Grosso & RGBand.

Il virtuoso armonicista e passionale cantante Riccardo Grosso – dopo essere tornato da New Orleans dove ha vissuto e suonato per un po’  – ha cambiato la direzione della band, trasformandola da una Blues band con un repertorio non-standard e scure atmosfere a quello che può essere considerato oggi un Electrified Folk Blues, dove un approccio Jazz-Funk (portato da New Orleans) e la sua libertà e un solido pulsione in stile Rock permette a questo quartetto di Treviso di suonare le proprie storie in maniera sempre differente dalla volta precedente, tendendo come costante il groove.

Dal 2003 (quando suonarono il primo concerto) la band ha visto la presenza di Stefano Pagotto alla chitarra (già con “I Belli di Waikiki”) e Massimo Fantinelli al basso (che si è “fatto le ossa” con Guido Toffoletti e Tolo Marton, tra i vari).

Oggi il batterista è Andrea D’Ostuni che si divide tra Italia e Londra e il cui stile carico di groove e di un linguaggio Blues, ma che guarda al presente, si adatta perfettamente allo stile della band.

Riccardo Grosso & RGBand hanno passato molto tempo suonando dal vivo per scolpire il loro sound come band. Dal 2003 al 2014 hanno suonato letteralmente ovunque (da posti dove non fermarsi per chiedere indicazioni a festival dove la struttura gonfiabile sopra il palco si sgonfiò a causa di un black-out), ma quando hanno pubblicato il loro primo album con brani originali (“Right Now” – 2014) le cose sono iniziate a cambiare un pochino.

La band ha iniziato a suonare nei festival e nei Blues club, ha pubblicato un live album (“21.12” – 2015) e iniziato ad essere una presenza costante in Svizzera (Bellinzona Blues Sessions 2014 & 2015, Basel Blues Festival 2015, Out Of The Blue’s Samedan 2015, e suonando in tour a cadenze regolari dal 2014), Austria, Germania e Italy (Suoni di Marca 2014 come headliner, Festa D’Estate 2014, Treviso Blues 2016, Bitonto Blues Festival 2016).

Nel frattempo la band è stata colta di sorpresa e onorata dai commenti di artisti come Charlie Musselwhite, Johnny Sansone, Greg Izor e leggere le recensioni su Soulbag (FR), Blues Matters! (UK), Roots Time (BE), Bluesnews Magazin (DE) mentre la musica di Riccardo Grosso & RGBand è in rotazione sulle radio di quasi tutto il mondo (U.S., U.K., Canada, Europa, Chile e Australia).

 

E tutto iniziò con l’idea: “proviamo a suonare Blues in maniera più personale e diversa dal solito!”

 

Video by Fredi Schefer